COS'È LA ZAKAT?

Cos’è la Zakat

Zakat, l’elemosina rituale, è uno dei cinque pilastri dell'Islam. Si tratta di un tributo – verso la comunità – che il fedele è tenuto a compiere per purificare la propria ricchezza. Ogni musulmano adulto, sano e in possesso del “nissab” (il valore minimo di ricchezza che è necessario aver accumulato nel corso di un anno perché diventi obbligatoria la Zakat) deve donare il 2,5% della propria ricchezza in beneficenza

 

Nissab:

84,7 g d’oro

592,9 g d'argento

 

Perché versare lo Zakat?

La Zakat non è carità, non è volontaria, non è una tassa ma è un dovere religioso. Versando la Zakat, un Musulmano sta riconoscendo che tutto è di Allah e che noi non lo possediamo davvero, dovremmo usarlo per ricordare Allah e aiutare coloro che hanno bisogno. E’ anche un atto che ci aiuta a liberarci dall’eccessiva avarizia, imparando l’auto-disciplina e l’onestà.

 

2,5%

Il Corano, nella Surat Al-Tawbah, menziona otto gruppi di persone a cui dovrebbe essere destinato la Zakat:

“إِنَّمَا الصَّدَقَاتُ لِلْفُقَرَاءِ وَالْمَسَاكِينِ وَالْعَامِلِينَ عَلَيْهَا وَالْمُؤَلَّفَةِ قُلُوبُهُمْ وَفِي الرِّقَابِ وَالْغَارِمِينَ وَفِي سَبِيلِ اللَّهِ وَابْنِ السَّبِيلِ

ۖ فَرِيضَةً مِّنَ اللَّهِ ۗ وَاللَّهُ عَلِيمٌ حَكِيمٌ “ التوبة

 

Le elemosine sono per i bisognosi, per i poveri, per quelli incaricati di raccoglierle, per quelli di cui bisogna conquistarsi i cuori, per il riscatto degli schiavi, per quelli pesantemente indebitati, per il sentiero di Allah e per il viandante. Decreto di Allah! Allah è saggio, sapiente.

(Surat Al-Tawbah 9:60)


1. Fuqara’: i bisognosi
2. Al-Maskin:i poveri
3. Aamileen: enti che raccolgono la Zakat
4. Muallafatul Quloob: poveri e bisognosi che recentemente si sono convertiti all'Islam
5. Ar-Riqaab: schiavi; Zakat può essere utilizzata per acquistare la loro libertà
6. Al Ghaarimeen: coloro che sono pesantemente indebitati
7. Fi Sabeelillah: per il sentiero di Allah
8. Ibnus-Sabeel: viaggiatori bloccati in situazioni di bisogno di assistenza finanziaria